Portale Trasparenza ASL 1 Abruzzo - CURE DOMICILIARI Area L'Aquila

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

CURE DOMICILIARI Area L'Aquila

Responsabile di procedimento: GIUSTI ALDO
Responsabile sostitutivo: NARDECCHIA MARZOLO ROSITA

Descrizione

Attivazione / proroga / sospensione / riattivazione / cessazione del servizio CURE DOMICILIARI.

Le CURE DOMICILIARI, del tutto gratuite quelle Integrate (equipatrate al ricovero ospedaliero) mentre sono compartecipate dall'utente quelle Prestazionali, per la cui definizione e differenziazione si rimanda alla pagina "UOSD Cure Intermedie Area L'Aquila", vengono attivate in ogni caso da questa Unità Operativa su proposta del Medico di Medicina Generale - Pediatra di Libera Scelta (di seguito MMG - PLS), per i pazienti che si trovano presso il proprio domicilio, o dallo specialista dell'Ospedale (o Casa di Cura privata), per quelli ricoverati e così dimessi in "dimissione protetta", il tutto mediante apposita modulistica che si allega al presente procedimento.

Per l'attivazione delle Cure Domiciliari INTEGRATE o complesse, ovvero A.D.I. propriamente detta, ed in tutti i casi di dimissione "protetta" dall'ospedale o Casa di Cura, è necessaria la valutazione apposita del caso da parte dell'Unità Valutativa Multi-Dimensionale del Distretto di riferimento, che predispone apposito Piano di Assistenza Individuale (P.A.I.), non richiesta invece per le Cure PRESTAZIONALI.

Presso il Distretto Sanitario area L'Aquila la dimissione "protetta" in A.D.I. viene assicurata entro 48 ore lavorative dalla segnalazione da parte della U.O. Ospedaliera dimettente.

La proposta di attivazione del servizio va indirizzata sempre al Distretto di residenza del paziente: qualora questi sia domiciliato altrove, il Distretto di residenza chiede apposita valutazione "in delega" alla U.V.M. del Distretto nel cui ambito ricade il domicilio, dovendo poi autorizzare eventualmente l'erogazione delle prestazioni pianificate previa condivisione del P.A.I. stesso. 

Responsabile del processo di cura è sempre il M.M.G. o P.L.S. del paziente, che provvederà ad eventuali richieste di proroga, sospensione e riattivazione del servizio, oltre che alla dimissione, essendo affidatario della cartella clinica in originale, da tenere presso il domicilio del paziente e restituire puntualmente alla sede erogativa del servizio (L'Aquila, Tornimparte o S. Demetrio ne' Vestini) alla chiusura del caso.

Il "diario integrato" contenuto nella cartella va compilato ed aggiornato sistematicamente, in tempo reale, a cura di tutti gli operatori che intervengono: MMG/PLS, specialisti, infermieri, terapisti della riabilitazione, operatori socio-sanitari...

 

Chi contattare

Personale da contattare: NARDECCHIA MARZOLO ROSITA, MASTRACCI LINA
Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no

Riferimenti normativi

Sistema delle CURE DOMICILIARI - LINEE GUIDA di cui alla deliberazione di Giunta Regionale n° 224 del 13.03.2007 (appendice E), richiamate nella legge regionale n° 5/2008 di Piano Sanitario Regionale 2008/2010

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: non previsto

Allegati

modello attivazione MMG/PLS: Scheda-Ammissione.MMG-PLS.doc (29/06/2020 - 267 kb - doc) File con estensione doc
modello dimissione protetta: Scheda-Dimissione-Protetta.doc (29/06/2020 - 267 kb - doc) File con estensione doc
Contenuto inserito il 28-06-2020 aggiornato al 30-06-2020
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Via Saragat, località Campo di Pile - - 67100 L'Aquila (AQ)
PEC protocollogenerale@pec.asl1abruzzo.it
Centralino 08623681
P. IVA 01792410662
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza è sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it