Portale Trasparenza ASL 1 Abruzzo - HOSPICE "SERAFINO RINALDI" - PESCINA

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

HOSPICE "SERAFINO RINALDI" - PESCINA

Responsabile di procedimento: TACCONELLA DONATO
Responsabile di provvedimento: CORNELIO EMMA
Responsabile sostitutivo: PARISSE ASSUNTA

Uffici responsabili

Hospice "S. Rinaldi" - Pescina

Descrizione

L’Hospice "Serafino Rinaldi" del PTA di Pescina è una struttura residenziale, inserita nella rete delle Cure Palliative, che si propone come alternativa alle Cure Domiciliari quando il paziente non può essere più gestito a domicilio, allorquando il paziente non risponde più ai trattamenti medici e chirurgici e non deve più eseguire esami strumentali essendo oramai definita la condizione di terminalità entro i sei mesi e dovendo soltanto controllare i sintomi e le sue problematiche sociali e psicologiche.

L’Hospice quindi rappresenta un’offerta socio-sanitaria a bassa tecnologia, ma ad alta intensità assistenziale.

I  pazienti eleggibili per il ricovero in Hospice devono avere le seguenti caratteristiche:

  • fase avanzata di malattia grave e progressiva, in fase di terminalità (aspettativa di vita non superiore a sei mesi);
  • aver terminato tutte le terapie specifiche ed i trattamenti invasivi;
  • non sia più possibile l’assistenza al proprio domicilio;
  • indice di Karnofsky ≤ 50.

Il ricovero in Hospice può essere proposto sia dal Dirigente Medico Ospedaliero (quando il paziente è ricoverato in Ospedale) sia dal Medico di Assistenza Primaria (quando il paziente si trova nel suo domicilio).

Dopo la segnalazione, che deve avvenire con l’apposita scheda, da inviare ai seguenti numeri di FAX: 0863 899235 o 0863 899282, il Dirigente Medico dell’Hospice farà la sua valutazione.

Il ricovero in Hospice deve essere inteso come temporaneo e non necessariamente come “ultima spiaggia”, tanto è che il paziente dopo essere stato riequilibrato può tornare al proprio domicilio. Quindi deve essere visto come un’integrazione della rete di assistenza territoriale e delle Cure Palliative.

Il clima all’interno dell’Hospice si fonda sull’accoglienza, l’ascolto e l’empatia; le stanze di degenza sono singole e personalizzabili, con letto per un accompagnatore, collegamento Internet, aree di socializzazione, accesso ad una cucina-tisaneria, i pasti sono caratterizzati da diverse possibilità di scelta e possono essere garantiti anche al familiare accompagnatore.

Orario di visita: 8.00 – 20.00, ma su richiesta alla Capo Sala si può accedere anche in altri orari.

Il paziente, su richiesta e quando è possibile, può godere di permessi di uscita.

È garantita l’assistenza spirituale, anche con ministri di culto di altre professioni religiose.

In fase di dimissione viene rilasciata la scheda per la terapia domiciliare e possono essere attivate le Cure Domiciliari o riattivate se precedentemente sospese.

È possibile richiedere la copia della cartella clinica.

Chi contattare

Personale da contattare: CORNELIO EMMA, BISEGNA ROBERTA, PARISSE ASSUNTA

Altre strutture che si occupano del procedimento

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no

Costi per l'utenza

Non sono previsti costi.

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: non previsto
Contenuto inserito il 22-11-2018 aggiornato al 23-11-2018
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Via Saragat, località Campo di Pile - - 67100 L'Aquila (AQ)
PEC protocollogenerale@pec.asl1abruzzo.it
Centralino 08623681
P. IVA 01792410662
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza è sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it