Portale Trasparenza ASL 1 Abruzzo - ASSISTENZA PROTESICA ED INTEGRATIVA - AREA MARSICA

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

ASSISTENZA PROTESICA ED INTEGRATIVA - AREA MARSICA

Responsabile di procedimento: PRENCIPE ROSA
Responsabile di provvedimento: PRENCIPE ROSA
Responsabile sostitutivo: DE SANTIS ROSSELLA

Descrizione

PRESIDI EROGABILI

Presidi, ortesi ed ausili contenuti nel Nomenclatore Tariffario allegato al D.M. 332/99 e nel DPCM 12/01/2017 secondo i limiti e le modalità ivi previste. La competenza autorizzativa è dell’Ufficio Protesica del Distretto 2 (Area Marsica) della Asl 1 Avezzano-Sulmona-L’Aquila.

RIFERIMENTI NORMATIVI

  • D.M. n. 332 del 27/08/1999 (fase transitoria, fino alla comlpleta attuazione del DPCM 12/01/2017)
  • DPCM 12/01/2017

 DELIBERAZIONI AZIENDALI

  • Deliberazione del Direttore Generale N.1693 del 13/10/2011
  • Deliberazione del Direttore Generale N.1032 del 21/06/2012
  • Deliberazione del Direttore Generale N.172 del 31/01/2014

APPLICABILITA'

La presente procedura si applica  nell’ambito ricompreso nel Distretto 2 della ASL1 Avezzano-Sulmona-L’Aquila

OBIETTIVI

L’obiettivo del presente documento è quello di definire le modalità di erogazione di prestazioni di assistenza protesica ed integrativa dei dispositivi riportati negli elenchi 1-2-3 del Nomenclatore Tariffario delle protesi di cui al DM332/99, ancora in parte vigente nella fase transitoria fino alla completa attuazione del DPCM 12/01/2017.

MODULISTICA

- modulo domanda (allegato 1)

- modulo prescrizione specialistica assistenza protesica e assistenza integrativa (allegato 2)

- modulo consenso trattamento dati personali

SOGGETTI AVENTI DIRITTO

Le prestazioni di assistenza protesica concedibili nell’ambito del Servizio Sanitario Regionale sono ricomprese negli elenchi 1, 2, 3 allegati al D.M. 27.08.1999, n. 332 e sono rivolte ai cittadini residenti nell’ambito del Distretto 2 (Area Marsica) della ASL1 Avezzano-Sulmona-L’Aquila.

La competenza alla fornitura è esclusivamente dell’Ufficio Protesica della U.O.S.D. Riabilitazione Territoriale Area Marsica.

Hanno diritto alla fornitura dei dispositivi protesici i cittadini iscritti al Servizio Sanitario Nazionale residenti nell’Area del Distretto 2 della ASL, appartenenti alle seguenti categorie:

  • Invalidi civili, di guerra e per servizio, privi della vista e sordomuti  esclusivamente per i presidi correlati alla menomazione permanentemente riconosciuta dalla competente commissione (gli invalidi per lavoro usufruiscono dell’assistenza protesica erogata dall’INAIL, relativamente alle patologie riconosciute dall’INAIL,  e pertanto non hanno diritto alla fornitura di dispositivi erogata dal S.S.N.)
  • I minori di anni 18 che necessitano di un intervento di prevenzione, cura e riabilitazione di una invalidità permanente. In tale caso non è necessaria la condizione di invalidità civile accertata
  • Laringectomizzati, tracheostomizzati, ileo-colostomizzati e urostomizzati, portatori di catetere permanente,  affetti da incontinenza stabilizzata. In tali casi anche in assenza di invalidità accertata, previa presentazione della certificazione medica specialistica. Verrà autorizzata una fornitura per un periodo massimo di un anno.
  • Donne che abbiano subito un intervento di mastectomia (per la richiesta di protesi mammaria); cittadini che abbiano subito un intervento demolitore sull’occhio (per la richiesta della protesi oculare) e gli amputati di arto (per le protesi). In tali casi non è necessaria la condizione di invalidità accertata ma è sufficiente la richiesta dello specialista  che attesti l’intervento effettuato e il dispositivo necessario.  
  • Individui in attesa di accertamento dell’invalidità civile nella sola ipotesi in cui siano non autosufficienti (soggetti impossibilitati a deambulare senza l’aiuto permanente di un accompagnatore o che, non essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita, abbisognano di assistenza continua).
  • Sono  esclusi dall’assistenza protesica a carico del S.S.N. gli assistiti affetti da patologie temporanee.

 PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA : Documenti da presentare

  1. Domanda per la prestazione di assistenza protesica (allegato 1)
  2. Prescrizione Medica Specialistica (allegato 2)  redatta, ai sensi dell’art.4,comma 2, D.M. 332/99/DPCM 12/01/2017, da un medico specialista operante in struttura pubblica (per i pazienti che non sono ricoverati) competente per tipologia di menomazione o disabilità (non sono, pertanto, ammesse prescrizioni da parte di specialisti di branca non attinente alla disabilità per la quale è richiesto il presidio). La prescrizione dovrà essere redatta unicamente dal medico prescrittore in ogni sua parte e dovrà riportare timbro e firma leggibile del medico e della U.O. di appartenenza e il codice identificativo del presidio. Non saranno accettate le richieste con prescrizioni  non conformi.
  3. Prescrizione Medica Specialistica per i pazienti ricoverati in una struttura sanitaria accreditata, pubblica o privata, per i quali il medico responsabile della U.O. certifichi la necessità e urgenza di una protesi, di una ortesi o di un ausilio prima della dimissione, per l’attivazione tempestiva o  la conduzione di un progetto riabilitativo, a fronte di una menomazione grave e permanente. In tal caso, contestualmente alla richiesta di fornitura deve essere  avviata la procedura per il riconoscimento dell’invalidità allegandone copia alla richiesta stessa.

          In entrambi i casi la prescrizione medica deve essere comprensiva di:

  1. Diagnosi con descrizione della menomazione grave e permanente
  2. dettagliata indicazione del presidio (relativo alla patologia accertata e  necessario alla riabilitazione della persona) con codice identificativo del Nomenclatore Tariffario.

 

     D. Preventivo di spesa  rilasciato da una Sanitaria/Farmacia autorizzata alla fornitura dei presidi ed ausili per  i dispositivi non acquistati direttamente dalla ASL (solo per le richieste di ausili compresi nell’ elenco n.1 e in parte anche nell’elenco 2 del nomenclatore tariffario, e/o ausili monouso per colo/ileo/urostomie).

      E. se trattasi di una prima richiesta è necessario che la stessa sia corredata dalla seguente documentazione:

  • copia verbale della Commissione Medica per l’accertamento dell’invalidità civile
  • se in attesa di accertamento dell’invalidità (pazienti non autosufficienti), copia del certificato allegato alla  domanda per l’accertamento dell’invalidità con attestazione di avvenuto inoltro on-line all’INPS
  • consenso per il trattamento dei dati personali (allegato 3)

La ASL provvede all’acquisto diretto relativamente a una parte degli ausili elencati nell’elenco n. 2 e per tutti quelli compresi dell’elenco 3

RICEVIMENTO RICHIESTE

Le richieste  vengono ricevute dall’ Ufficio Protesica della U.O.S.D. Riabilitazione Territoriale Area Marsica, nei seguenti  giorni ed orari di apertura al pubblico:

Protesica - accettazione istanze (ad eccezione delle istanze per presidi per incontinenza - pannoloni e traverse):

lunedì, martedì, giovedì e venerdì ore 10.00-12.30; lunedì e giovedì ore 15.30-17.30.

Protesica - uffici amministrativi (istanze per respiratori polmonari ed aspiratori):

lunedì, martedì, giovedì e venerdì ore 10.00-12.30; lunedì e giovedì ore 15.30-16.30.

Protesica - verifica forniture:

mercoledì e venerdì ore 10.00-12.30; giovedì ore 15.30-17.30

Protesica - accettazione istanze presidi per incontinenza (pannoloni e traverse):

martedì e venerdì ore 13.30 - 17.30, mercoledì ore 14.00 - 17.30

VALUTAZIONE RICHIESTE

Il richiedente riceverà una risposta entro 20 giorni dalla richiesta (se trattasi di prima fornitura).

  1. L’autorizzazione alla fornitura sarà rilasciata dal Responsabile dell’Ufficio Protesica previa verifica dello stato di avente diritto, valutata  l’appropriatezza e la congruità della prescrizione, (nel caso in cui la documentazione risulti essere incompleta o carente verranno richieste le opportune  integrazioni), la correlazione tra il presidio prescritto e le menomazioni e disabilità invalidanti riconosciute e verrà inviata al domicilio del richiedente.
  2. Le richieste relative agli  ausili acquistati direttamente dalla ASL vengono trasmesse alla competente U.O. Acquisizione Beni e Servizi che provvederà al relativo acquisto tramite procedure previste dalla normativa  di riferimento. Ad acquisto avvenuto sarà contattato il richiedente, per la consegna, direttamente dall’Ufficio Protesica

COLLAUDO

Per i presidi non acquistati direttamente dalla ASL l’utente, dopo la consegna di quanto autorizzato da parte della sanitaria/farmacia  scelta , entro 20 giorni  è tenuto a sottoporre lo stesso a collaudo da parte  del medico prescrittore o da un medico della sua U.O.. Quindi dovrà essere consegnata all’Ufficio Protesica – Sportello Verifica Fornitura, la dichiarazione di avvenuto collaudo.

AUSILI PER INCONTINENZA: PANNOLONI, TRAVERSE

La richiesta può essere inoltrata  presso l’Ufficio Protesica competente per residenza  anche in assenza di invalidità purché corredata da prescrizione specialistica  redatta ai sensi dell’art.4,comma 2, D.M. 332/99 che attesti che trattasi di incontinenza stabilizzata. In tal caso la relativa autorizzazione alla fornitura avrà valore per max un anno.

Presso gli Uffici Protesica della ASL è a disposizione degli utenti personale incaricato dalla  ditta fornitrice di ausili per incontinenza (pannoloni e traverse)  per informazioni sui prodotti consegnati,  per la valutazione della campionatura  alla prima fornitura e/o per  variazioni delle forniture in corso.

LA PRESENTE SEZIONE E' IN FASE DI AGGIORNAMENTO A CAUSA DELLA PROGRESSIVA ATTUAZIONE DEL DPCM 12/01/2017

 

Chi contattare

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no

Modulistica per il procedimento

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: un anno

Allegati

Allegato: allegato_protesica_trasparenza_Marsica_2020.pdf (25/06/2020 - 260 kb - pdf) File con estensione pdf
Allegato: informativa attività amministrative sanitarie.pdf (25/06/2020 - 1443 kb - pdf) File con estensione pdf
Contenuto inserito il 04-12-2014 aggiornato al 30-06-2020
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Via Saragat, località Campo di Pile - - 67100 L'Aquila (AQ)
PEC protocollogenerale@pec.asl1abruzzo.it
Centralino 08623681
P. IVA 01792410662
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza è sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it